Crea sito
Licenza d'uso

Si ringrazia DefenderX per avermi concesso l'uso del testo di licenza riportato di seguito.

Diritti delle fanfiction
In qualità di autore di questo testo derivato da altrui opera e scritta senza alcun fine di lucro, non posso né voglio esercitare alcun diritto di utilizzazione economica dello stesso. Tuttavia sono inalienabili i miei diritti morali, e in particolare i diritti di paternità e di integrità dell'opera.

Vieto pertanto esplicitamente, in quanto da me considerate lesive del mio diritto di paternità e di utilizzazione economica dell'opera:
- La rielaborazione, la traduzione, la citazione o la pubblicazione, parziale o integrale, della mia opera da parte di terzi in altra sede, senza un mio permesso scritto; un mio silenzio va considerato come diniego.

Vieto altresì esplicitamente, in quanto da me considerate operazioni lesive del mio diritto all'integrità dell'opera e pregiudicanti il mio onore e la mia reputazione:
- Qualsiasi citazione non autorizzata espressamente da un mio permesso scritto; un mio silenzio va considerato come diniego. Sono ammesse senza permesso alcuno, ma soltanto in presenza di link diretto e inequivocabile all'opera stessa, le citazioni del titolo, dei dati dell'opera e della sua introduzione in quanto ampiamente sufficienti a scopo di critica, discussione o insegnamento.
- Impieghi del testo atti a modificare, falsandolo, il carattere e il significato nei confronti del lettore, quali ad esempio la presentazione dello stesso in un'ottica tale da riflettersi in maniera negativa sulla mia reputazione.


Diritti delle storie originali
Oltre a tutti i diritti di utilizzazione economica, sono inalienabili i miei diritti morali, e in particolare i diritti di paternità e di integrità dell'opera.

Vieto pertanto esplicitamente, in quanto da me considerate lesive del mio diritto di paternità e di utilizzazione economica dell'opera:
- La rielaborazione, la traduzione, la citazione o la pubblicazione (anche senza scopo di lucro), parziale o integrale, della mia opera da parte di terzi in altra sede, senza un mio permesso scritto e/o regolare contratto; un mio silenzio va considerato come diniego.

Vieto altresì esplicitamente, in quanto da me considerate operazioni lesive del mio diritto all'integrità dell'opera e pregiudicanti il mio onore e la mia reputazione:
- Qualsiasi citazione non autorizzata espressamente da un mio permesso scritto; un mio silenzio va considerato come diniego. Sono ammesse senza permesso alcuno, ma soltanto in presenza di link diretto e inequivocabile all'opera stessa, le citazioni del titolo, dei dati dell'opera e della sua introduzione in quanto ampiamente sufficienti a scopo di critica, discussione o insegnamento.
- Impieghi del testo atti a modificare, falsandolo, il carattere e il significato nei confronti del lettore, quali ad esempio la presentazione dello stesso in un'ottica tale da riflettersi in maniera negativa sulla mia reputazione.


Fondamenti legali di questa licenza
Quanto affermato in questo testo di licenza trova esplicite corrispondenze nel testo della legge sul diritto d'autore 633/41 e successive modificazioni (qui il testo completo), di cui riporto a fondo pagina i passi principali. Pertanto ogni violazione è perseguibile a norma di legge: l'ignoranza e la minore età non sono scusanti.

Diritto di paternità
Art. 8
E' reputato autore dell'opera, salvo prova contraria chi è in essa indicato come tale, nelle forme d'uso, ovvero è annunciato come tale, nella recitazione, esecuzione, rappresentazione e radiodiffusione dell'opera stessa.
Valgono come nome lo pseudonimo, il nome d'arte, la sigla o il segno convenzionale [...]
Art. 20
Indipendentemente dai diritti esclusivi di utilizzazione economica della opera, [...] l'autore conserva il diritto di rivendicare la paternità dell'opera [...]
Art. 21
L'autore di un'opera anonima o pseudonima ha sempre il diritto di rivelarsi e di far riconoscere in giudizio la sua qualità di autore.

Diritto all'integrità dell'opera
Art. 18
[...] L'autore ha altresì il diritto esclusivo di pubblicare le sue opere in raccolta.
Ha infine il diritto esclusivo di introdurre nell'opera qualsiasi modificazione.
Art. 20
Indipendentemente dai diritti esclusivi di utilizzazione economica della opera, [...] l'autore conserva il diritto [...] di opporsi a qualsiasi deformazione, mutilazione od altra modificazione, ed a ogni atto a danno dell'opera stessa, che possano essere di pregiudizio al suo onore o alla sua reputazione. [...]